Parrocchia di Castelletto di Leno (Bs)

Supplemento Bollettino n. 291

Parrocchia della Trasfigurazione di Nostro Signore

Piazza Giovanni Paolo II, 2 – 25024 – Castelletto di Leno – Brescia

 Codice Fiscale 97004190175 – Partita IVA 03385840982

Il Parroco: Don Gianluca Loda – Telefono: 030-907915 – Cellulare: 333-2332854

Sito Internet: www.parrocchiacastelletto.it

 e-mail: gianluca2017loda@gmail.com

Supplemento Straordinario

al Bollettino Parrocchiale 291

 

Carissimi Castellettani,

chiudiamo proprio oggi il mese di Novembre, iniziato onorando i Santi e continuato col suffragio per le anime dei defunti. Abbiamo riflettuto e ripensato ai NOVISSIMI: morte, giudizio, inferno e paradiso. Nell’ottavario dei Morti ci siamo recati ogni giorno a far visita al CIMITERO; e abbiamo accompagnato tre spose, mamme e nonne in chiesa per le ESEQUIE dopo oltre due mesi senza defunti in paese. Con la solennità di CRISTO RE abbiamo celebrato la grandezza di Dio: nel farsi umile, assumendo la carne umana e ancor più accettando volontariamente di lasciarsi inchiodare ad una croce come il peggiore degli schiavi criminali e di morire per salvare non se stesso, ma l’umanità intera dalla schiavitù vera, quella del peccato e della morte!

Gesù Cristo in croce, prima di essere colpito dal crudo ferro della lancia del soldato viene colpito al cuore dalla supplica del buon ladrone, umile, ma ricca di fede:

“Gesù, ricordati di me…” . Ho insistito in questi giorni invitandovi a ripetere come un esicasmo (più volte – in continuazione), questa “freccia”, questa supplica, in grado di colpire ancora il cuore di Gesù. Solo così, con l’UMILTÀ e con la PREGHIERA insistente potremo far breccia nella misericordia infinita del Signore.

Eccoci entrare adesso nell’AVVENTO, coll’inizio del nuovo ANNO LITURGICO (lettera domenicale A – lettura del Vangelo di San Matteo), preceduto venerdì 29 novembre dall’inizio della NOVENA dell’IMMACOLATA.

—————————————————–

La PRIMA DOMENICA, con le parole del profeta, esorta a lasciare il buio:

“Venite, camminiamo nella luce del Signore” (Isaia 2, 5)

e con quelle dell’Evangelo:

“Vegliate, dunque… tenetevi pronti… viene il Figlio dell’uomo” (Matteo 24, 42.44).

La GIORNATA del PANE ci dà l’opportunità di “vegliare” esercitando la prima delle 14 opere di misericordia, illustrata nell’iniziativa del Bollettino di Cuore Amico (Novembre 2019, pagina 10) che sosterremo quest’anno con le offerte che si raccoglieranno prendendo il pane, che viene benedetto a tutte le Sante Messe.

Il Don

     Per sorridere  un po’…

 

Preparando la Festa dell’IMMACOLATA…

Conserva integro il tuo cuore (1)