Parrocchia di Castelletto di Leno (Bs)

Supplemento Bollettino n. 285

Parrocchia della Trasfigurazione di Nostro Signore

Piazza Giovanni Paolo II, 2 – 25024 – Castelletto di Leno – Brescia

– Codice Fiscale 97004190175 – Partita IVA 03385840982

Il Parroco: Don Gianluca Loda

– Telefono: 030-907915 – Cellulare: 333-2332854

Sito Internet: www.parrocchiacastelletto.it
– e-mail:
gianluca2017loda@gmail.com

 

Supplemento Straordinario al BOLLETTINO PARROCCHIALE n° 285

del 17 agosto 2019

Carissimi fedeli di Castelletto,

mentre molti parrocchiani sono in ferie in luoghi lontani, in Parrocchia abbiamo celebrato in modo distinto il Perdon d’Assisi, la Trasfigurazione (San Salvatore) e la solennità dell’Assunta, preceduta da tre serate introduttive. Specialmente in queste tre sere ho notato una bella partecipazione, che vi fa onore. Lunedì 12 agosto scorso abbiamo avuto notizia che ci sarà un cambio di Parroco a Leno, Porzano e Milzanello, in quanto Mons. Giovanni Palamini diventerà Vicario Episcopale per i Conscrati e Rettore del Santuario di Sant’Angela Merici ed è stato nominato Abate di Leno Mons. Renato Tononi. Un augurio vivissimo ad entrambi. Sono sicuro che faranno molto bene.

È morta nei giorni scorsi Nadia Toffa, nota conduttrice televisiva e giornalista italiana, nata e vissuta a Brescia. Sono stati numerosi gli attestati di apprezzamento, vicinanza e di preghiera per questa giovane donna, colpita da una male incurabile, che ha dimostrato grande forza e coraggio privatamente ed in pubblico. Mi sembra molto bello l’ultimo messaggio che lei stessa ha voluto diffondere.

Mi domando se tutti i quarantenni e le quarantenni di Castelletto pensano nella stessa maniera e sottoscriverebbero le stesse parole…

La malattia grave può aiutare a maturare con rapidità una visione delle cose altrimenti molto più difficile!

Nelle due pagine seguenti ho riscritto, per comodità di tutti, un verbale custodito in Archivio Storico Diocesano di quanto avvenne a Castelletto durante l’estate di cento anni fa… il Comizio dei capi di famiglia, a proposito di elezione del Parroco. In seguito al Comizio il Vescovo emetteva la Bolla di Nomina di Don Giovanni Barchi, parroco di Castelletto, in data 20 agosto 1919. È stato una grande Arciprete, che ricordiamo con stima e venerazione!

Il Don

 

NADIA TOFFA

Presentatrice televisiva e giornalista

  1. 10 giugno 1979 – M. 13 agosto 2019

 

“Se si potesse vedere il mio corpo oltre le apparenze so che non riuscireste a riconoscere il mio volto, fa male in ogni secondo che respiro, ho dolore ovunque, il mio corpo fa male ed io non posso farci nulla, lui ha deciso di fare il suo corso senza di me!!!

Che mi sta succedendo??? voglio vivere, essere libera di vivere, come è libera la mia anima, la mia mente e il mio corpo. Voglio vivere… respirare… gioire… voglio abbracciare questa vita e goderne di ogni singolo secondo come dono, … ma sono stanca, non ci riesco, devo riposare… se riesco. Il riposo è diventato un traguardo da raggiungere… ogni singolo centimetro del mio corpo fa male, voglio reagire, cerco di farlo, ma poi ritorno sul mio letto!!!

Vedo la vita in modo diverso, tutto mi è diventato banale…

Potere, soldi, liti, invidie, desideri stupidi, … ahhhhh, se questa umanità capisse la vita che è un dono e quanto darei per viverla senza questi dolori, senza la malattia!!! Perché si passa una vita intera a rovinarla rincorrendo obiettivi terreni???

quando il vero obiettivo è la vita in sé?!?!?!

Inizio a dialogare con Dio, Signore mio, che sarà di me? della mia vita? della mia famiglia? … In quei momenti mi rendo conto che nulla è mio… mi era dato solo in prestito…

Mi aggrappo a Dio, inizio a vedere la vita dall’alto al basso… mi affido completamente nelle braccia di Dio… mi rendo conto che era lì… il mio posto, dal mio primo respiro!!! Alla fine ciò che conta è come l’hai affrontata questa vita.

Contano gli esempi dati, i ricordi che lasci, gli affetti curati, i legami creati… conta l’impronta che lasci su questa terra.

Ringrazi chi ti ha donato un sorriso e perdoni chi ti ha dato altro…”.

 

PROVINCIA di BRESCIA   COMUNE di LENO

VERBALE di NOMINA

del Reverendo Parroco nella Frazione Castelletto di Leno,

di patronato del Comizio dei Capi di famiglia

 

Nella Chiesa Parrocchiale di Castelletto di Leno, questo giorno di domenica, ventisette luglio millenovecentodiciannove, alle ore dieci;

 

In osservanza alla nota Prefettizia 12 giugno 1919 N° 8709, dovendosi procedere alla nomina del Parroco della Frazione Castelletto, di patronato comiziale dei Capi di famiglia, ed in seguito all’avviso stato esposto al pubblico in data 8 luglio 1919, modificato con altro in data 17 pure del mese di luglio col quale fu, per ragione d’ordine pubblico, rinviata ad oggi la riunione indetta alle stesse ore della domenica precedente, come risulta dalle relazioni cursoriali attergate, si sono oggi riuniti nella Chiesa Parrocchiale suddetta i Signori Seccamani Nob. Cav. Gerolamo, Sindaco del Comune di Leno, quale Presidente ed i Sigg. Cirimbelli Pietro, Bonazza Luigi e Prandi Pietro, Assessori effettivi i primi due e supplente il terzo, i quali tutti formano il consesso assistente al Comizio coll’intervento ed opera di me Segretario infrascritto.

 

Vista la nota Prefettizia surriferita;

Visto il regolamento 28 novembre 1827 per l’elezione dei Parroci nel Regno Lombardo Veneto, tuttora in vigore;

Visto che gli aventi diritto a prendere parte alla votazione sono nel numero di 216 – duecentosedici – come risulta dall’elenco stato predisposto dall’Ufficio Comunale e pubblicato per un periodo ininterrotto di oltre quindici giorni, contro il quale non fu eccepito che l’omissione del capo di famiglia Paletti Lorenzo fu Giuseppe che subito fu aggiunto perché effettivamente erroneamente omesso, concorrendo egli a formare il complessivo numero duecentosedici.

Predisposte sulle tavole della Presidenza tre urne, composte cadauna di due bussole una in bianco e l’altra in rosso per ricevere le votazioni, previo annunzio da parte del Sig. Presidente che il bussolo bianco è per la nomina ed il rosso per la reiezione, dopo il solito suono della campana, si sono introdotti nella predetta Chiesa Parrocchiale tutti gli aventi diritto al voto.

 

Il Sig. Presidente fa dar lettura della nota dei concorrenti che sono i Signori Barchi Giovanni, Cattina Eugenio, Riviera Battista e Storta Giovanni con tutte le notizie risultanti dalla Nota stessa con avvertenza che il Sig. Storta Giovanni non deve più far parte della Nota perché nominato altrove, come da Nota della Reverendissima Curia Vescovile in data 8 corr. mese N° 1064.

 

Dopo di aver ricordato ai votanti il dovere di non avere in vista se non di procurare l’elezione di un Parroco degno, fa decidere dalla sorte l’ordine col quale gli aspiranti devono individualmente essere proposti di mano in mano alla votazione e dall’operazione regolarmente eseguita alla presenza dei votanti per terza apposita mano si conseguì l’ordine seguente:

 

1° = Cattina Don Eugenio; 2° = Riviera Don Battista; 3° = Barchi Don Giovanni.

 

Dopo di che dichiara aperta la votazione sui singoli candidati previa registrazione degli intervenuti che sono i seguenti:

 

1=Albini Vincenzo fu Giuseppe

2=Amidani Antonio fu Pietro

3=Ambrosini Pietro fu Antonio

4=Armanini Giovanni fu Antonio

5=Balzani Giovanni fu Antonio

6=Bellini Giuseppe fu Adolfo

7=Bellini Silvio di Pietro

8=Benni Antonio fu Giovanni

9=Bertoletti Giuseppe fu Antonio

10=Bignotti Giovanni fu Gennaro

11=Bonazzi Emilio fu Giuseppe

12=Bonelli Giovanni fu Giovanni

13=Bontempi Paolo fu Battista

14=Bosio Andrea fu Francesco

15=Braga Luigi fu Giovanni

16=Bresciani Carlo fu Giovanni

17=Brontesi Carlo fu Felice

18=Bulgari Giuseppe fu Battista

19=Bulgari Pietro fu Bortolo

20=Bulgari Francesco fu Battista

21=Calestani Andrea fu Battista

22=Calestani Francesco fu Battista

23=Calvetti Pietro fu Battista

24=Cameletti Giuseppe fu Giacinto

25=Calzi Mario di Giovanni

26=Carini Luigi fu Andrea

27=Cavalli Carlo fu Francesco

28=Cherubini Domenico fu Antonio

29=Collenghi Bortolo fu Giovanni

30=Costa Biagio fu Lorenzo

31=Dada Luigi di Giuseppe

32=Dada Pietro fu Paolo

33=Dada Giuseppe fu Luigi

34=Dada Giuseppe fu Paolo

35=Damini Angelo di Giuseppe

36=Damini Eugenio di Domenico

37=Doninelli Francesco fu Battista

38=Epis Celestino fu Giovanni

39=Facchi Giovanni fu Giuseppe

40=Favagrossa Giacomo fu Giuseppe

41=Favagrossa Giovanni fu Giuseppe

42=Favagrossa Vincenzo fu Giuseppe

43=Favagrossa Vincenzo fu Bortolo

44=Favagrossa Ernesto fu Giuseppe

45=Favagrossa Domenico fu Paolo

46=Feroldi Pietro fu Giovanni

47=Feroldi Domenico fu Luigi

48=Feroldi Francesco fu Luigi

49=Filippini Giuseppe fu Giovanni

50=Filippini Francesco fu Giovanni

51=Floriani Domenico fu Vincenzo

52=Floriani Ferdinando fu Vincenzo

53=Fornari Francesco fu Giovanni

54=Fornari Pietro fu Crisostomo

55=Fornari Albino fu Giovanni

56=Fornari Silvestro fu Giovanni

57=Franzoni Leandro fu Gaetano

58=Freretti Francesco fu Giovanni

59=Frosio Stefano fu Giovanni

60=Frosio Antonio di Carlo

61=Fustini Antonio fu Luigi

62=Fustini Pietro fu Luigi

63=Galeri Giovanni fu Angelo

64=Gatti Battista fu Giovanni

65=Gatti Giuseppe fu Giovanni

66=Gibellini Francesco fu Lorenzo

67=Godizzi Alessandro fu Giovanni

68=Laffranchi Giulio fu Domenico

69=Laffranchi Pietro fu Domenico

70=Lazzarini Pietro fu Battista

71=Leoni Luigi Esposto

72=Lorenzetti Domenico fu Giovanni

73=Losio Antonio fu Angelo

74=Losio Domenico di Giacomo

75=Losio Domenico di Francesco

76=Losio Emilio fu Girolamo

77=Losio Francesco fu Giuseppe

78=Losio Giovanni di Francesco

79=Losio Luigi di Girolamo

80=Maggioni Francesco fu Domenico

81=Mainetti Domenico fu Giuseppe

82=Mainetti Agostino fu Giuseppe

83=Mancini Andrea fu Luigi

84=Mancini Paolo fu Luigi

85=Mancini Santo fu Costanzo

86=Mancini Valerio fu Costanzo

87=Manara Eliseo fu Lazzaro

88=Mazzoletti Giovanni fu Giovanni

89=Minera Giovanni di Vincenzo

90=Molinari Giacomo fu Battista

91=Modini Faustino fu Davide

92=Mor Antonio fu Andrea

93=Mor Battista fu Andrea

94=Mor Giovanni fu Andrea

95=Mossi Giacomo fu Napoleone

96=Ongaretti Adamo fu Antonio

97=Paletti Lorenzo fu Giuseppe

98=Pasotti Domenico fu Stefano

99=Perotti Andrea fu Martino

100=Perotti Giovanni fu Giuseppe

101=Perotti Giuseppe fu Martino

102=Pietta Battista fu Bernardo

103=Pinardi Francesco fu Giuseppe

104=Pinardi Giulio di Carlo

105=Piubeni Vincenzo di Angelo

106=Piubeni Pietro fu Benedetto

107=Piubeni Angelo fu Cesare

108=Piubeni Girolamo fu Giuseppe

109=Piubeni Battista di Pietro

110=Piubeni Carlo fu Faustino

111=Ramponi Giovanni fu Angelo

112=Reghenzi Giuseppe fu Antonio

113=Romanini Giuseppe fu Rocco

114=Ronca Giovanni fu Carlo

115=Rosini Giacomo fu Battista

116=Sabadini Attilio di Vincenzo

117=Scalvini Francesco fu Carlo

118=Scalvini Battista fu Pietro

119=Scalvini Giovanni fu Francesco

120=Smussi Angelo fu Giovanni

121=Smussi Angelo fu Girolamo

122=Smussi Angelo fu Girolamo

123=Smussi Angelo fu Domenico

124=Smussi Angelo di Giov.Batt.

125=Smussi Anacleto fu Fabiano

126=Smussi Battista fu Girolamo

127=Smussi Beniamino di Giovanni

128=Smussi Domenico fu Angelo

129=Smussi Evaristo fu Girolamo

130=Smussi Giovanni fu Faustino

131=Smussi Lazzaro di Domenico

132=Smussi Pietro di Antonio

133=Sperlari Angelo fu Carlo

134=Sperlari Giacinto fu Carlo

135=Spinelli Pietro fu Marco

136=Taetti Paolo fu Achille

137=Treccani Luigi fu Battista

138=Treccani Lorenzo fu Giacomo

139=Treccani Giovanni fu Angelo

140=Trotti Vincenzo fu Giovanni

141=Trotti Noè fu Francesco

142=Udeschini Giovanni fu Giuseppe

143=Udeschini Giuseppe fu Pietro

144=Veroli Giuseppe fu Faustino

145=Veroli Bortolo fu Giuseppe

146=Vibrioni Eliodoro di Ignoti

147=Villa Andrea fu Luigi

148=Volpi Andrea fu Luigi

149=Zappa Faustino fu Battista

150=Zucca Paolo fu Francesco

 

 

Ultimata la votazione si procede allo scrutinio e dall’operazione regolarmente eseguita si ottenne il seguente risultato:

1°=Cattina Don Eugenio=voti favorevoli N° 27, contrari N° 121, dispersi N° 2=

2°=Riviera Don Battista=voti favorevoli N° 36, contrari N° 112, dispersi N° 2=

3°=Barchi Don Giovanni=voti favorevoli N° 136, contrari N° 10, dispersi N° 4=

 

Il Sig. Presidente quindi proclama eletto a parroco della Frazione di Castelletto il Sig. Barchi Don Giovanni di Pralboino.

 

Datasi poi lettura del presente verbale fu approvato e sottoscritto

 

Il Sindaco – f° Seccamani

Gli Assessori – f° Cirimbelli – f° Bonazza – f° Prandi

Il Segretario – f° Giovanardi

Per copia conforme – Il Segretario – f° Giovanardi Giovanni