Parrocchia di Castelletto di Leno (Bs)

Supplemento Bollettino n. 206

Parrocchia della Trasfigurazione di Nostro Signore

Piazza Giovanni Paolo II, 2 – 25024 – Castelletto di Leno – Brescia

Codice Fiscale 97004190175

Partita IVA 03385840982

Il Parroco: Don Gianluca Loda – Telefono: 030-907915 – Cellulare: 333-2332854

Sito Internet: www.parrocchiacastelletto.it – e-mail: don.gianluca.loda@virgilio.it

 

Supplemento Straordinario n° 206 al BOLLETTINO PARROCCHIALE

5 MARZO 2017 – PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA

 

Carissimi Castellettani,

dopo l’euforia del CARNEVALE, giorno che fa divertire e giocare i più piccoli, avete iniziato col piede giusto la Quaresima, partecipando il MERCOLEDÌ DELLE CENERI alle tre celebrazioni: del mattino, del pomeriggio e della sera. Ho ripetuto, quest’anno, a tutti la formula: “Ricorda che sei polvere e in polvere tornerai”.

Una mamma ha portato anche il suo piccolo, nato da pochi giorni, uno degli ultimi arrivati. Mi è venuto spontaneo: questo bimbo non ha fatto ancora le ossa, poverino, e dobbiamo già ricordargli che dovrà diventare polvere?

Noi sì, dobbiamo ricordarlo, per restare UMILI! Solo se c’è l’umiltà si può iniziare un cammino di conversione che, in Quaresima, è un CAMMINO CATECUMENALE:

in preparazione al Battesimo per i neofiti e per una riappropriazione della propria fede per noi, che il Battesimo l’abbiamo già ricevuto, ma che rischiamo di scivolare lasciandoci invischiare dalle tentazioni quotidiane, rimpiangendo la mentalità del mondo, cioè la mentalità che si oppone, anche in modo candido, al Vangelo.

Per questo dobbiamo ri-mettere il Signore al primo posto: davanti a tutto e sopra a tutti. Ecco la PREGHIERA, anche nella forma del pio esercizio della VIA CRUCIS, che viene proposta ogni venerdì in due momenti diversi.

“Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio” ci ricorda Gesù nell’Evangelo della Prima domenica. L’invito è chiaro: metterci in ascolto della Parola e non delle “parole”.

La Parrocchia propone quest’anno una serie di cinque incontri quaresimali orientati alla Parola, in cinque famiglie che ringrazio per aver dato la disponibilità ad accogliere tutte le persone che vorranno partecipare.

La forma è quella collaudata e assai raccomandata dei CENTRI di ASCOLTO. Sono preparati e guidati da me. Rifletteremo ogni volta sull’Evangelo della domenica seguente, senza nessuna pretesa cattedratica né specialistica. Ci sarà un ascolto, un confronto tra i presenti, la preghiera ed una attualizzazione di quello che si è ascoltato, come si fa nella Lectio Divina, perché dall’ascolto si passi all’azione; un’azione secondo la volontà di Dio. Ecco i momenti di riflessione:

1 – Gesù trasfigurato manifesta la sua gloria, cioè quello che arriverà dopo la sua Passione e il suo passaggio dalla morte (Passione) alla vita (Risurrezione);

2 – Gesù insegna alla Samaritana che solo Lui è la sorgente dell’acqua viva, che dà la vita;

3 – Gesù ridà la vista al cieco nato; vince le tenebre del male e del peccato;

4 – Gesù ridona la vita a Lazzaro, perché è la risurrezione e la vita che vince la morte;

5 – Cristo Re entra in Gerusalemme acclamato dalla folla e dai semplici; viene ascoltato da chi sa farsi piccolo, davanti a Dio e davanti ai fratelli.

Abbiamo iniziato il mese di marzo, dedicato a SAN GIUSEPPE, Patrono della Chiesa Universale e Patrono delle famiglie. Non manchiamo di pregarlo; ne abbiamo tutti bisogno! Il 19 marzo prossimo ricorderemo i papà e pregheremo per loro soprattutto alla Messa dei ragazzi delle 10 – I papà saranno invitati a ricevere una benedizione particolare dal Sacerdote al termine della Messa, accompagnando davanti a lui anche i propri figli, piccoli o grandi che siano. La festa liturgica del Santo, invece, a motivo della domenica di Quaresima, come sapete, è spostata a lunedì 20 marzo successivo.

Don Gianluca

Non ci sono più poveri 1Non ci sono più poveri 2