Parrocchia di Castelletto di Leno (Bs)

Supplemento Bollettino n. 192

Supplemento n° 192 al BOLLETTINO PARROCCHIALE – Domenica 30 ottobre 2016

TUTTI i SANTI e i MORTI

Carissimi fedeli,

dopo la canonizzazione di LODOVICO PAVONI e di altri beati, avvenuta domenica 16 ottobre scorso, vi prometto di tornare presto sulla figura del ragazzo martire del Messico SAN JOSÈ LUIS SANCHEZ DEL RIO, ucciso a soli 14 anni in odio alla fede cattolica, che il giovane non volle rinnegare (e gli aguzzini l’avrebbero liberato). Abbiamo celebrato la GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE, con una flessione progressiva, di anno in anno, delle offerte che si raccolgono, rispetto agli anni precedenti. È vero che quest’anno, anche col nuovo gruppo dei Bambini Missionari di Castelletto abbiamo promosso una piccola sottoscrizione a premi PER I BAMBINI POVERI DI HAITI, colpiti dall’uragano Matthew. Tutti siete invitati all’estrazione dei tre biglietti vincenti, come riportato nel calendario. Ringrazio le numerose persone che hanno voluto contribuire in questi giorni offrendo i diversi generi alimentari, che hanno permesso di preparare non uno ma tre cesti e di un certo valore… molto meglio di quello che era previsto inizialmente!

Si avvicinano ormai le Festività dei Santi e dei Morti, per le quali rimando al supplemento 193 per il testo di AD RESURGENDUM, Istruzione della Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede, con importanti precisazioni circa la sepoltura e la cremazione dei defunti.

Lascia molto meravigliati che diminuiscono di anno in anno le persone che fanno celebrare SANTE MESSE IN SUFFRAGIO DEI DEFUNTI, anche a Castelletto.

Stupisce ancor di più il fatto che molti non solo non pregano più per i morti, ma non si preoccupano più neanche della loro stessa anima! Se uno non si preoccupa della propria salvezza, pensate che si preoccuperà della salvezza degli altri? Non fare troppo affidamento sulle Messe che faranno celebrare per la tua anima quelli che verranno dopo di te…

Nel passato era diffusa l’abitudine di fondare dei LEGATI di Sante Messe: versare una somma il cui reddito servisse per la celebrazione di Sante Messe in suffragio del fondatore dopo la sua morte o comunque secondo precise intenzioni da lui espresse. Alcuni fondavano legati quand’erano ancora in vita (per evitare che i possibili eredi scialacquassero tutti i beni ereditati magari anche scannandosi a vicenda e non si ricordassero più del defunto – come quasi sempre avviene!); altri esprimevano nel testamento la volontà che fossero gli eredi a fondare un legato con una parte dell’eredità ottenuta. Nei cinque anni e mezzo che sono a Castelletto solo due volte sono venuti dei fedeli a fondare un legato in un caso e a consegnare alla Parrocchia un obbligo di Messe nell’altro.

Forse si potrebbe aggiungere anche qualcun altro senza troppa fatica… Alcuni fanno celebrare una serie di MESSE GREGORIANE (30 Messe consecutive, per trenta giorni, allo stesso sacerdote); potrebbe essere una forma di solidarietà verso presbiteri che non hanno intenzioni, come sono i sacerdoti studenti o quelli senza un impegno diretto in una parrocchia. Non mancate di ricevere le INDULGENZE per i defunti, che nei giorni dal 1° all’8 novembre si possono acquistare con grande facilità! E siamo grati al Signore, che dal 10 marzo scorso non ha più chiamato nessuno della nostra comunità (non era mai successo! Oltre sette mesi senza un funerale!).

Vi prometto di completare (nei giorni dal 3 all’8 novembre) i PROFILI DEI SACERDOTI E DEI RELIGIOSI che non si è riusciti a presentare con le 25 SS. Messe dell’estate. Di tutti prometto di elaborare, quanto prima, alcune note, secondo le informazioni che sono riuscito a raccogliere.

Guardando avanti: non dimenticate di partecipare alla CASTAGNATA IN PIAZZA (domenica 6 novembre) e di portarvi in ambulatorio per la VACCINAZIONE ANTI-INFLUENZALE (quelli che sono tenuti – mercoledì 9 novembre dalle 11 alle 13 all’ambulatorio di Castelletto) ci prepariamo tutti alla RACCOLTA di SAN MARTINO, che avviene quest’anno nella cornice del 1700° anniversario della nascita del Santo della carità (316-2016) e alla ormai prossima GIORNATA del RINGRAZIAMENTO, a cui farò seguire, entro la fine di novembre, la BENEDIZIONE DELLE CASCINE e delle stalle, che inizierò dopo gli ESERCIZI SPIRITUALI (ai quali parteciperò dal 14 al 18 novembre), durante i quali chiedo un vostro accompagnamento nella preghiera. Cordialmente, a tutti, arrivi il mio più bel saluto