Parrocchia di Castelletto di Leno (Bs)

Supplemento Bollettino n. 146

Supplemento n° 146 al BOLLETTINO PARROCCHIALE – Domenica 12 luglio 2015

Carissimi Parrocchiani,

nella bellissima serata “dello spiedo” abbiamo concluso il GREST dei ragazzi e la SOTTOSCRIZIONE per le opere parrocchiali con l’estrazione dei premi. Purtroppo, per vari motivi contingenti, non s’era riusciti a mantenere la promessa di pubblicare l’elenco completo dei premi entro il 31 maggio (ed ogni promessa è debito!). Va però riconosciuto che la promessa annunciata (sul bollettino parrocchiale n° 2 a pagina 7) di arrivare ad un montepremi di controvalore superiore ai 3.000 euro è stata rispettata. Quasi la metà dei 40 premi in palio sono già stati ritirati o consegnati ai più fortunati sottoscrittori. Un grazie di cuore è d’obbligo a tutti coloro che in diversi modi hanno reso possibile quest’iniziativa, per noi nuova ed unica (per dimensioni e capillarità). Anche l’adesione in genere è stata buona. È pur vero che alcuni “collaboratori” non si sono sprecati poi molto… Ma tant’è: con la fatica di alcuni possono comunque godere tutti dei buoni risultati! Nella comunità accade proprio così; è la bellezza della Chiesa, che prende esempio dal Buon Dio, che “fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti” (Matteo 5, 45).

S’è riunito in via straordinaria il CPAE mercoledì 8 luglio per valutare circa la possibilità di completare la riparazione delle campane (che dopo il fulmine che aveva danneggiato gli impianti nella notte tra venerdì e sabato 26 luglio 2014 non possono più suonare a concerto, né a morto). S’è deciso in sintonia di soprassedere davanti ai preventivi sul tavolo, in quanto entrambi assai cospicui, poiché si vuole rispettare il bilancio preventivo 2015, approvato nel precedente incontro di venerdì 12 giugno u.s. Abbiamo avuto sì i rimborsi dall’ENEL e dall’Assicurazione, ma non hanno coperto neanche la metà dei danni subiti! Mi dispiace che alcuni confondono il suono dell’Angelus (mattino – mezzogiorno – sera) come se fosse un suono a morto. Vedremo, nei prossimi giorni, di studiare un sistema provvisorio di suono combinato a martelli e distesa, che permetta almeno di by-passare l’equivoco, per quanto riguarda almeno il suono a morto.

Guardando avanti ci aspetta l’importante appuntamento del PERDON D’ASSISI, che quest’anno cade proprio nei giorni di sabato pomeriggio e domenica; un’opportunità in più.

Raccomando a tutti il dovere grave di partecipare ogni domenica alla S. Messa. Il dovere grave significa che il non assolverlo costituisce un peccato grave che, se consapevole e voluto è un vero e proprio peccato mortale! Non so se vi sembra poca cosa! Se a Castelletto non si celebra la domenica sera alle 18.30 è pur vero che a Leno c’è Messa proprio nella stessa ora (sarebbe bello iniziare ad abituarsi all’idea della prospettiva delle future Unità Pastorali) e proprio nei mesi di luglio e di agosto, tutte le domeniche, viene celebrata una S. Messa alle ore 21 alla Pieve di San Pancrazio a Montichiari… È proprio vero che se c’è l’intenzione di compiere i propri doveri religiosi la possibilità per adempierli è molto ampia… ma “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire!”.

Auguro a tutti momenti di riposo, di ripresa delle forze fisiche e spirituali, momenti spirituali belli e intensi, proprio durante l’estate, mentre il mondo pagano pensa solo ai divertimenti profani… magari leggendo qualche pagina del vangelo tascabile, l’enciclica del Papa “Laudato Sii”, i testi che preparano al Sinodo dei Vescovi di ottobre sulla famiglia, i discorsi del Santo Padre anche durante l’ultimo viaggio in Ecuador, Bolivia e Paraguay… qualche bella lettura spirituale e, perché no? Magari un buon libro di teologia (non saremo costretti a leggere soltanto romanzetti o pamphlet che vanno per la maggiore per qualche mese e poi più nessuno ne parla? Non è vero? Forse possiamo aspirare anche a qualcosa di meglio!).

E allora? Buona Estate a tutti!

Il Parroco – Don Gianluca Loda